fbpx
Latest Posts
Top
Monte Pisano / Caffè dell’Ussero

Caffè dell’Ussero

Ville e Monumenti Storici
1 Feb

Caffè dell’Ussero

Fondato il 1º settembre 1775, ospita l’Accademia Nazionale dell’Ussero.

Il caffè – conosciuto nell’Ottocento anche come Caffè delle Stanze per il collegamento al piano superiore con il circolo delle Stanze Civiche (fondato l’8 agosto 1818) e Caffè dell’Unione – ospitò le riunioni del primo Congresso Italiano degli Scienziati nel 1839 ed ha le pareti coperte di ricordi dei suoi illustri frequentatori: Filippo Mazzei (l’italiano che suggerì uno degli emendamenti della costituzione americana: la ricerca della felicità), Francesco Domenico Guerrazzi, Antonio Guadagnoli, Giuseppe Giusti (che lo rese famoso nelle sue Memorie di Pisa), Renato Fucini, Enrico Panzacchi, Giosuè Carducci (primo italiano vincitore di un Premio Nobel), Cesare Abba, Giuseppe Montanelli, Alessandro D’Ancona (primo direttore del quotidiano La Nazione), Bino Sanminiatelli e molti altri personaggi quali Paolo Mascagni, Charles Didier (che vi ambientò il suo romanzo Chavornay[4]), Giovanni Battista Niccolini, Pietro Bastogi, Carlo Bombrini, Pietro Gori, Enrico Ferri, Giovanni Gentile, Filippo Tommaso Marinetti, Giuseppe Lipparini, Luigi Puccianti, Titta Ruffo, Curzio Malaparte, Ezra Pound, Giovanni Gronchi, Mario Tobino, Mario Praz, Giovanni Spadolini, Enzo Carli, Indro Montanelli, Tiziano Terzani, Renata Tebaldi, Luigi Comencini, Arnoldo Foà, Carlo Azeglio Ciampi, Antonio Tabucchi, Romano Battaglia.

Il nome del caffè, riportato già in un contratto di affitto del 1799, deriva da ussero, variante toscana e letteraria di ussaro.

Foto “Caffè dell’ussero 01” di I, Sailko. Con licenza CC BY 2.5 tramite Wikimedia Commons

Fonte Wikipedia

piccioli