Latest Posts
Top
Monte Pisano / Casa Gentili

Casa Gentili

B&B Dove dormire Retista ville storiche
16 Gen

Casa Gentili

Un angolo per pensare, leggere, scrivere e rilassarsi, immersi nel fascino genuino di un ambiente storico.

A casa Gentili si può venire per tanti motivi: scoprire cosa si nasconde dietro l’originario muro di cinta, visitare il giardino ombreggiato dalle piante secolari, farsi suggestionare da una natura antica e curata. Si può venire per godere del tempo dell’ozio o spinti dal desiderio di convivialità intorno al grande tavolo di cedro del libano che, un tempo, abbracciava gli spazi con la sua imponente presenza.

Casa Gentili

Via dei Molini, 14
Avane (PI)
+39 320 4122440
marco.gentili@casagentili.com
www.casagentili.com

A casa Gentili si può venire anche per vivere un’esperienza di soggiorno in una dimora unica, in cui gli elementi architettonici del vecchio pastificio si mescolano con elementi di design contemporaneo e con gli antichi mobili di famiglia, creando camere e ambienti di grande suggestione. Si può venire per ascoltare un concerto, vedere uno spettacolo nell’ambito del progamma estivo “Una sera insieme nel parco” o per riscoprire antichi saperi con i corsi per imparare ad intercciare i tradizionali cesti toscani in vimini.

A Casa Gentili sono nato e cresciuto, abitando l’antica dimora di Avane dove la mia famiglia si è trasferita più di un secolo fa, proseguendo la produzione della pasta iniziata nella vicina Pontasserchio.

Gli antichi elementi architettonici caratteristici del fabbricato sono in totale armonia e coerenza con la sua storia e la sua funzione passata di pastificio. Con la funzione dell’ospitalità, si sono ricreati i legami con le persone e le realtà del territorio, legami che un tempo erano parte integrante della vita della casa, dei terreni circostanti e del piccolo opificio a conduzione familiare.

Nell’ambito del GAS (Gruppo di Acquisto Solidale), assieme ad altre famiglie, produciamo il pane; questo atto di condivisione ci permette di avere un prodotto fatto in casa e di mantenere i rapporti con la comunità. Anche la raccolta delle noci del nostro giardino, nel mese di ottobre, ci fornisce materiale da baratto, un modo semplice e antico per avere a disposizione prodotti casalinghi e naturali.

Il pastore, che gli ospiti incontrano passeggiando sull’argine del fiume, fornisce la ricotta fresca per le colazioni. Lui e tutte le altre persone della comunità locale creano il contesto familiare nel quale i viaggiatori si muovono a loro agio come se avessero sempre vissuto nella antica dimora di famiglia. È come se la storia di questo territorio diventasse anche la loro.

piccioli

Leave a Reply: