Latest Posts
Top
Monte Pisano / Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciucoli

Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciucoli

Aree protette e Natura
1 Feb

Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciucoli

Il Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli si estende lungo la fascia costiera delle province di Pisa e Lucca in un’area anticamente lagunosa e paludosa.

La zona è stata colmata nel tempo dai detriti portati dai fiumi Serchio e Arno e dal Mar Tirreno, ma il territorio è frutto anche dell’opera dell’uomo, che nei secoli ha regimentato i corsi d‘acqua e bonificato i terreni. I primi lavori di bonifica furono eseguiti dai Medici.

La posizione geografica e le condizioni climatiche garantiscono una inusuale varietà di ambienti, con la presenza di una vasta area boschiva costiera, dominata dai boschi di pino (domestico e marittimo) e di caducifoglie, con vaste estensioni di dune e spiagge naturali (Tirrenia e Marina di Vecchiano) assieme a zone umide di importanza internazionale (Lago di Massaciuccoli e lame di San Rossore).

La varietà degli ambienti naturali (dune, arenili, foreste igrofile, distese di macchiamediterranea, aree coltivate) e la presenza dell’acqua (lame, fossati, canali, zone paludose, lago, fiumi, stagni) sono gli elementi determinanti e caratterizzanti il Parco San Rossore. Questa varietà determina a sua volta ricchezza e diversità di specie animali e vegetali.

Numerosissime le specie di uccelli, tra cui diverse specie stanziali, di passo e nidificanti (airone rosso, germano reale, falco di palude), oltre a una forte presenza di daini e cinghiali ed altri mammiferi più piccoli quali volpi, istrici, ghiri, tassi e scoiattoli.

La flora del parco annovera alcune rarità quali la drosera (una piccola pianta carnivora), la periploca greca (una rara liana), l’orchidea palustre, l’ibisco rosa e la felce florida. La vegetazione della fascia dunale e litoranea è caratterizzata da piante pioniere molto rustiche ma talvolta anche molto belle come il fiordaliso delle sabbie e, nelle zone sabbiose più interne, i ciuffi della canna di Ravenna.

Tra le attività legate al territorio, oltre alla coltivazione di prodotti agroalimentari e la raccolta del pinolo, accanto all’allevamento bovino e caprino, notevole e di lunga tradizione è l’attività ippica che lega l’allevamento alle attività sportive, con la presenza dell’Ippodromo di San Rossore, detto anche Prato degli Escoli, molto frequentato nella stagione delle corse.

Fonte: PisaUnicaTerra

piccioli