Latest Posts
Top

Pieve di San Gennaro

Ricordata dal 980, è stata rimaneggiata nel corso dei secoli. A tre navate e tre absidi (resta soltanto quella di sinistra), presenta nella facciata numerosi elementi di rifacimento: originali sono i capitelli cubici del portale e la loggetta dell'ordine superiore. Lungo il fianco settentrionale si conserva il motivo ad archetti pensili su mensole con un repertorio decorativo variato, replicato anche nelle mensole della zona absidale e, all'interno, nei due capitelli delle...

Basilica di San Pietro Apostolo

La basilica di San Pietro Apostolo, in località San Piero a Grado, è una delle più importanti chiese nella zona di Pisa. Mirabile esempio di architettura ecclesiastica precedente alla cattedrale pisana, la suggestiva basilica sorse in prossimità di uno scomparso scalo fluviale, chiamato Grado, dell'antico Porto Pisano, dove secondo la tradizione sarebbe approdato san Pietro nell'anno 44. Fonte Wikipedia...

Chiesa dei Santi Jacopo e Verano alla Costa d’acqua

Nei pressi di Calci si trova uno dei più antichi eremi dei Monti Pisani, ad un livello di 300 metri, in una vallata dove si trovano molti fiumi e sorgenti da cui deriva il toponimo d'acqua. L'eremo dei Santi Jacopo e Verano, costruito in epoca precedente il Mille, fu poi successivamente dedicato a San Bernardo, infatti ogni anno il 20 Agosto ne viene celebrata una messa in onore. La struttura...

Chiesa di San Quirico in Casale

La Chiesa di S. Quirico in Casale, la cui esistenza è attestata fin dall'anno 1023, si presenta sobria, con struttura a capanna a una sola navata di m 12,25 x 6 e l'abside poco pronunciato. Interamente costruita con pietre provenienti dalle vicine cave di Guamo, sulla facciata si nota il portale, sorretto da due mensole, caratterizzato dall'architettura a timpano e in alto una finestrella a forma di croce. Sulla parte sinistra...

Pieve dei Santi Ippolito e Cassiano

E' ricordata dal 970. Nella ristrutturazione della fine del XII sec. intervenne Biduino, uno dei massimi rappresentanti della cultura artistica del tempo, autore dell'architrave del portale centrale, corredato da due iscrizioni di cui una con la data 1180. L'edificio presenta unitarietà di concezione e di decorazione, come dimostra la qualità delle sculture architettoniche dell'esterno, in particolare i leoni con preda agli spigoli, ma anche le mensole, le cornici, i capitelli d'imposta...

Chiesa di San Giovanni Evangelista

La chiesa si trova a Limiti ed è databile alla seconda metà del XII secolo. Conserva una semplice facciata, realizzata in pietra cui si aprono un portale architravato e archivoltato e una bifora, di epoca posteriore. All'interno, ad aula unica, si conserva un dipinto raffigurante la Madonna col Bambino e santi del XIV secolo di scuola toscana....

Chiesa vecchia di San Leonardo in Treponzio

Edificata alla fine dell'XI sec., condivide con la basilica di Sant'Alessandro a Lucca il recupero di una spazialità di tipo basilicale, l'interesse per un paramento murario assai curato, che assume valori decorativi nell'alternanza della dimensione dei filari, e l'attenzione ad una definizione dello spazio ottenuta con l'uso di membrature architettoniche che si stagliano su paramenti lisci. Alla fine del XII sec. la facciata fu completata da un portale ispirato ai tipici...

Chiesa di San Michele Arcangelo

Una chiesa dedicata a S. Michele "ad Meata" nel Piviere di Flesso, l'attuale Montuolo, è documentata da prima del Mille; la comunità fu eretta ufficialmente in parrocchia nel 1597. L'antica chiesa nel 1852 fu ampliata con l'eliminazione dell'abside e l'aggiunta del transetto, per cui risulta a croce latina. Confraternita: SS. Crocifisso Fonte: Arcidiocesi di Lucca...

Pieve di Santa Maria Assunta (Pieve nuova)

La chiesa risale nell'impianto all'ultimo quarto del XII secolo. Nella partizione della facciata a doppio ordine di arcate, estese anche lungo le pareti laterali, l'edificio trova riscontro nella cultura architettonica lucchese dell'epoca. L'impiego diffuso nel paramento murario di bozze squadrate in marmo di San Giuliano rimanda tuttavia a pratiche costruttive esperite nella Cattedrale di Pisa, cui possono ricondursi anche il timpano con colonnette e gli elementi a tarsia presenti in facciata. Fonte:...

Chiesa di Sant’Andrea in Nocciola

Sant'Andrea in Nocciola è una chiesa monastica costruita tra X e XI secolo e documentata nel XII secolo come cenobio femminile, con una badessa e dieci monache e quattro servi. Oggi l'edificio è inserito in una proprietà privata e la chiesa è sconsacrata. La chiesa ha pianta a croce latina absidata. La facciata è a capanna con porta alta e stretta, conclusa da massiccio architrave poggiante su due abachi riccamente...

Pieve di San Giovanni Battista (Pieve vecchia)

La prima menzione della pieve risale al 918. L'edificio, che si caratterizza per la struttura a tre navate, con unica abside illuminata da tre monofore e, all'interno, colonne sormontate da capitelli classicheggianti, è databile agli anni 1160-1170, come conferma l'iscrizione sull'architrave del portale. La decorazione del paramento e il motivo della facciata a doppio ordine di loggette cieche rimandano a soluzioni decorative di origine pisana. Forse più antica è la torre...

Chiesa di San Bartolomeo (Orzignano)

Ubicato a Orzignano l'edificio, completamente in pietra, conserva il semplice aspetto esteriore originario risalente al XII-XIII secolo, con portale architravato e archivoltato; da notare, nella parte superiore della facciata, la base dei pilastri su cui appoggiava l’originario campanile a vela. L’edificio ad aula unica, è concluso da un'abside....

Chiesa di San Michele alla Verruca

I resti oggi visibili risalgono al complesso monastico benedettino fondato dal marchese Ugo di Tuscia alla fine del X secolo sul luogo ove sorgeva la chiesa di Sant'Angelo, risalente al IX secolo. Nel XII secolo l'abbazia passò ai Camaldolesi, poi ai Cistercensi e agli Agostiniani. Fu abbandonata nel XV secolo a causa dei danni subiti nelle lotte fra Pisani e Fiorentini Intorno ad essa in età medievale si era aggregato...

Chiesa di Santa Maria della Neve

Compresa nell'antico castello di Panicale, lungo il corso del Riomagno, la chiesa in origine era detta di Santa Maria in Valle Verde, poi di Santa Maria ad Nives ed infine dell'Ascensione. Costruita in stile romanico pisano presumibilmente tra l'XI ed il XII secolo, conserva all'esterno importanti elementi decorativi ed un'elegante abside spartita da lesene e coronata da archetti pensili poggianti su mensole variamente scolpite. L'interno è ad unica aula con zona...

Chiesa di Santa Maria Assunta

Consacrata nell'803 dal vescovo di Lucca, alla presenza del vescovo pisano e di messi imperiali, la chiesa fu ricostruita tra il XVI ed il XVII secolo e completamente ristrutturata nel 1861-62, perpendicolare al precedente edificio. Dell'assetto medioevale resta la facciata con semplice portale architravato e archivoltato, conclusa dal timpano. Nel fianco destro è inserito un architrave scolpito, di incerta provenienza, risalente alla fine dell'XI secolo, eseguito in ambito pisano-lucchese, raffigurante...

Chiesa di Santo Stefano promartire

Il paese è ricordato dal 970. Di una prima chiesa molto antica rimangono alcune tracce. La chiesa nella sua forma attuale risale al 1600 e fu consacrata il 3 agosto del 1660. Ha una sola navata con bracci. Fonte: Arcidiocesi di Lucca...

Chiesa di San Michele in Escheto

Già attestata nell'VIII sec., fu totalmente ristrutturata tra XI e XII sec.. Nonostante le manomissioni evidenti soprattutto in facciata, i fianchi e l'abside, a grandi conci squadrati in calcare bianco, con il paramento pausato da lesene, mantengono i caratteri originari, come anche alcune cornici intagliate a motivi di ispirazione classica lungo il coronamento dei fianchi. All'interno in tempi recenti sono stati eliminati tutti gli interventi di riassetto dei secoli scorsi; ne...

Chiesa di San Bartolomeo (Ruota)

Risalente all'XI sec., a navata unica con abside, è stata alterata nel corso dei secoli. Solo la zona absidale conserva caratteri medievali ben definiti; la facciata è quasi completamente rimontata, riutilizzando materiale originale, tra cui alcune bozze decorate da motivi a intreccio, e così i fianchi. Nell'abside la muratura è a filari regolari di bozze squadrate con un coronamento ad archetti pensili sostenuti da mensole che costituiscono una versione più tarda di...

Chiesa di Sant’Andrea apostolo

Già attestata nell'VIII sec., fu incorporata nella nuova struttura riedificata a tre navate e con una nuova abside nella prima metà del XII sec. Nella facciata attuale queste fasi risultano evidenti: il vecchio edificio corrisponde alla navata sinistra e nel portale centrale è reimpiegato un capitello di stipite che presenta una decorazione a caratteri altomedievali. La chiesa, costruita in calcare bianco e conci squadrati, con sostegni colonnari a spartire le tre...

Chiesa di San Bartolomeo (Badia di Cantignano)

Fondata nel VII-VIII sec., presenta la tipica pianta abbaziale a navata unica con abside e transetto risalente all'XI sec.. Nel XVIII sec. la facciata fu sostituita da una nuova, cui è oggi addossato un portico. La curva absidale ed il tratto destro del transetto incorporano in base e per tre metri in alzato il paramento murario altomedievale. Integro è l'apparato decorativo dell'abside, dove, al di sopra della muratura altomedievale, il paramento...

Chiesa di San Michele Arcangelo

All'interno dell'antico borgo fortificato di Castel di Nocco, sul valico della vecchia strada che ancora oggi unisce Buti e Vicopisano, sorgeva la medioevale chiesa di San Michele Arcangelo. Attualmente, il castello è testimoniato dai robusti terrapieni mentre della chiesa restano i muri perimetrali in pietra, all'interno dei quali sono gli altari laterali in pietra serena e la zona presbiterale. Fonte: I Luoghi della Fede...

Pieve di Santa Maria e San Giovanni Battista

Lungo la vecchia strada che collegava Pisa e Lucca si incontra la pieve di Pugnano, un inconsueto edificio romanico a due navate. Questa insolita tipologia architettonica si deve a due diverse fasi costruttive, riscontrabili nella muratura del fianco laterale occidentale. L’edificio, considerato tra i più antichi esempi del romanico nel territorio pisano, si presenta in semplici forme, prive di decorazioni scultoree. All’interno si conservano interessanti opere d’arte medievali, tra le quali spicca...

Pieve di Vorno

Attestata come pieve dall'867, la pieve di Vorno è dedicata a San Pietro ed era forse una delle 28 esistenti a Lucca al tempo del vescovo Frediano. Denominazione: Plebs S. Petri de Eowurno Località: Vorno Data della prima documentazione della pieve: anno 867 Storia e architettura Attestata come pieve dall' 867, la pieve di Vorno è dedicata a San Pietro ed era forse una delle 28 esistenti a Lucca al tempo del vescovo Frediano. In documenti...

Chiesa di San Jacopo in Lupeta

La chiesa di Sant'Jacopo in Lupeta si trova a mezza costa sul monte, immersa tra i verdi oliveti che segnano il paesaggio circostante. L’edificio romanico di grande suggestione e bellezza è costruito con materiali perfettamente squadrati, che spiccano per la bicromia. La singolarità di questa costruzione consiste nell’aver abbinato caratteristiche strutturali monastiche, come la pianta a croce commissa, a motivi decorativi ispirati alla cattadrale pisana, come le losanghe. La chiesa è affiancata...

Pieve di Santa Maria e San Giovanni Battista

Nel medioevo la pieve di S.Maria e S.Giovanni si trovava all’esterno del castello di Vicopisano, sulla piazza detta «Campo di S.Maria» dove si svolgeva il mercato. Collocata in una posizione strategica per la viabilità medievale, la pieve era direttamente dipendente dal vescovo pisano, tanto che le sue forme architettoniche e decorative richiamano da vicino quelle della cattedrale pisana. All’esterno dell’edificio si può osservare un bassorilievo figurato di epoca longobarda e mensole scolpite...

Chiesa di San Martino al bagno

Inserita all’interno del suggestivo Parco Termale di Uliveto, la chiesetta di San Martino al bagno è collocata in un’area stretta tra i fronti di cava di calcare del Monte Pisano e il fiume Arno. L’edificio, un piccolo gioiello di architettura romanica, è stato realizzato con una perfetta tecnica costruttiva che conferma la presenza di maestranze altamente specializzate itineranti sul territorio pisano. Privo di decorazioni scultoree, l’edificio a navata unica con abside...

Pieve di Santa Giulia

Immersa nella campagna pisana, la pieve di S.Giulia è situata appena fuori l’abitato di Caprona, un tempo dominato dalla fortezza di dantesca citazione. Costruita in diverse fasi e con diversi materiali, la pieve racconta una storia lunga quasi mille anni e si mostra ai viaggiatori come un edificio suggestivo, seppure incompiuto. La pieve ha un’insolita pianta a croce commissa; il campanile si appoggia direttamente sul braccio destro del transetto. L’edificio è stato...

Pieve di San Marco

Circondata dalle verdi e rocciose pareti del Monte Pisano, la pieve di Rigoli rappresenta uno degli esempi più significativi del romanico pisano sul territorio. Al pellegrino che si affaccia in questo luogo, la pieve di Rigoli si mostra con le sue forme semplici e maestose: un edificio a tre navate con tre absidi e un enorme campanile posto in facciata. L’interno è caratterizzato da un’austera semplicità, al mattino la luce filtra dalle...

Pieve dei Santi Ermolao e Giovanni

La pieve Pieve dei Santi Ermolao e Giovanni (Calci - Pisa) è collocata nella Valgraziosa, così detta per la sua felice posizione geografica e conosciuta fino al secolo scorso per gli oltre cento mulini, localizzati lungo la strada che sale al Monte Serra. Situata nella parte bassa del paese, la pieve rappresenta un significativo esempio di derivazione dai modi costruttivi della cattedrale pisana. La facciata è caratterizzata da un’inconfondibile bicromia e dalle...