Latest Posts
Top
Monte Pisano / Il Territorio  / 3 percorsi ciclabili da San Giuliano Terme, per il Monte Pisano
25 Set

3 percorsi ciclabili da San Giuliano Terme, per il Monte Pisano

Share the post!

Tre percorsi con partenza dalla nostra sede di San Giuliano Terme, dove è possibile noleggiare biciclette per più giorni.

Sono disponibili e-bike, mountain bike e ibride; ogni bicicletta, se disponibile nel nostro store, può essere noleggiata nell’immediato (tariffa giornaliera a partire da € 25,00).

1. Calci, la Certosa ed il Museo di Storia Naturale

  • Km: 26
  • Tempo: 5 ore
  • Livello difficoltà: facile
  • Percorribilità: tutto l’anno

Da San Giuliano Terme, piccolo paese alle pendici del Monte Pisano, si parte alla volta di Asciano dove si può ammirare l’acquedotto Mediceo con alle spalle il Monte; l’acquedotto venne costruito dal granduca di Toscana Ferdinando I de’ Medici e serviva per portare l’acqua a tutte le fontanelle della città di Pisa.

Una volta passati sotto l’acquedotto, si procede su un sentiero immerso nel verde che porta direttamente al paese di Calci dove sorge il maestoso complesso Monastico meta principale dell’escursione. Il complesso risale al 300 d.C. e al suo interno un tempo vivevano i monaci in clausura. Oggi vi ha sede il Museo di Storia Naturale e, appunto, la Certosa Monumentale.

Qui, una volta goduto del panorama con il Monte che svetta alle spalle del Monastero, è possibile visitare l’intero complesso.

Dopo la visita, niente di più piacevole di una merenda per rifocillarsi prima di mettersi di nuovo in sella!

2. Massaciuccoli: la riserva, il lago ed i resti Romani

  • Km: 30
  • Tempo: 5 ore
  • Livello difficoltà: facile
  • Percorribilità: tutto l’anno

Partendo da San Giuliano Terme, si procede in direzione della ciclopedonale Puccini.

Lungo la prima parte del percorso, si possono ammirare diverse ville storiche per poi, una volta arrivati a Rigoli, imboccare la pista ciclabile che costeggia il fiume Serchio tra paesini, ponti e campi che si estendono per chilometri fino a Massarosa.

Qui, una volta superata l’ultima parte di strada non ciclopedonale (ma con poche auto), si arriva a Massaciuccoli. Per prima cosa possiamo ammirare il Monte Balbano ed i resti della Massaciuccoli Romana, oggi museo a cielo aperto, fino a salire fino al piazzale della pieve di San Lorenzo.

Infine, si possono parcheggiare le biciclette e procedere lungo il percorso sospeso sopra il lago, ammirando flora e fauna di questo splendido posto. A pochi passi dal lago, si trovano un paio di ristoranti molto buoni!

3. Marina di Vecchiano, fra Alpi Apuane e orizzonte

  • Km: 35
  • Tempo: 5 ore
  • Livello difficoltà: media
  • Percorribilità: tutto l’anno

Si parte da San Giuliano Terme in direzione Rigoli, dove si imbocca la ciclopedonale Puccini fino a Massarosa.

Una volta sorpassato il paese di Migliarino, tratto in cui bisogna prestar maggiore prudenza per il passaggio delle auto, si arriva nella riserva di Marina di Vecchiano; immersi nel bosco per qualche chilometro, si raggiunge la spiaggia.

La spiaggia si estende per chilometri da Bocca di Serchio fino a Torre del Lago: con il mare in fronte e le Alpi Apuane alle spalle, non si può che restare a bocca aperta! Qui possiamo passeggiare godendo la pace e la quiete di questo angolo di paradiso, gustare un piatto di mare in uno dei ristoranti degli stabilimenti balneari o fare un bel bagno in mare se la stagione lo concede.

Stanchezza permettendo, la passeggiata continua fino a Torre del Lago Puccini; tramite un sentiero che attraversa il bosco, è possibile raggiungere questa località marittima ricca di vita e famosa per il famoso compositore da cui prende il nome.

Vuoi restare sempre aggiornato sul Monte Pisano?
Iscriviti subito alla nostra newsletter!

Dichiaro di aver letto e accettato la privacy policy

 

Share the post!
Pietro Pestarini

Girare il mondo, una passione che mi accompagna da sempre, oltre allo sport, la cucina ed i motori. Sono un ex-chef che dopo anni in cucina si è reinventato, riprendendo gli studi in turismo e marketing per approdare infine al Montepisano Store. Spero che vi piaccia leggere ciò che scrivo, perché ciò che racconto è autentico e lo vivo in prima persona.